La corretta alimentazione per prevenire e risolvere la caduta dei capelli

La calvizie può manifestarsi in qualunque momento della vita (anche da giovanissimi) ed interessare tanto gli uomini quanto le donne. Queste ultime sono statisticamente meno soggette al problema, anche se oggi l’alopecia femminile è in aumento e in Italia sono 4 milioni le donne con problemi di calvizie. Ovviamente questa situazione è molto più sentita socialmente dalle donne, che hanno molta più difficoltà a superare il problema a livello psicologico rispetto agli uomini.

I tipi di alopecia

Nella maggiorparte dei casi la caduta dei capelli è stagionale e quindi non è necessario preoccuparsi. Questo avviene perché è necessario che essi si rigenerino periodicamente.

Quando invece questo fenomeno non è legato alla stagionalità siamo di fronte a problemi di alopecia. Essa si origina da un progressivo indebolimento del capello che perde spessore, diventa quindi meno folto, cade e non riesce più a rigenerarsi.

Esiste un’alopecia telogenica, ad oggi considerata del tutto reversibile, ed un’alopecia androgenica, per cui allo stato attuale non sono conosciuti dei rimedi efficaci. La prima patologia riguarda soprattutto una zona circoscritta della testa ed ha durata limitata nel tempo. Normalmente si origina da forti stress emotivi e traumatici o da squilibri ormonali ed alimentari. L’altra variante invece ha cause squisitamente genetiche.

Alimenti per prevenire la caduta dei capelli

Abbiamo chiesto agli esperti di capilosan.it se esistono dei rimedi utili a prevenire e risolvere la caduta dei capelli. Ci è stato risposto che la caduta dei capelli può essere rallentata adottando uno stile alimentare corretto, bilanciato e comunque mirato alla risoluzione del problema. Non è un caso infatti che una carenza di minerali , di vitamine o ancora di proteine possa causare calvizie temporanee.

Vediamo quali alimenti possano in qualche modo tornare utili alla vostra causa e quali possano essere le ragioni del diradamento della chioma.

Le noci

Se si vuole contrastare la caduta dei capelli sarà bene introdurre nella propria dieta la frutta secca ed in particolare le noci. Esse sono ricche di Omega 3 nonché di Selenio, sostanze capaci di rallentare il processo di invecchiamento cellulare e di aiutare le membrane a rigenerarsi.

Le uova

Anche le uova non dovrebbero mai mancare nella vostra dieta, soprattutto se accusate dei problemi di alopecia. Questi alimenti sono ricchi infatti di biotina, sostanza che stimola la produzione di zolfo e cheratina, elementi che a loro volta servono a meglio irrorare il cuoio capelluto ed ad agevolare la circolazione sanguigna.

Un discorso simile vale per altri cibi fortemente proteici quali la carne, il pesce (soprattutto quello azzurro) ed ovviamente i formaggi. Le uova possono essere utilizzate anche per confezionare degli ottimi impacchi home made, utili proprio a rinforzare i capelli.

I fagioli

Chi segue una dieta vegetariana, ovviamente, si rifiuterà di far ricorso alla carne ed al pesce. I vegani eviteranno accuratamente anche uova e formaggi. Tali cibi possono in qualche modo essere rimpiazzati dai legumi, fagioli su tutti. Ciò perché questi frutti della terra, per così dire, sono egualmente ricchi in proteine, in biotina, ferro e zinco. La soia invece inibisce la produzione di testosterone, ormone in qualche modo implicato nella caduta dei capelli.

Fragole e bietole

Quando si tenta di contrastare la caduta dei capelli i vegetali possono essere di grande aiuto. In particolare le fragole, con il loro alto contenuto in vitamina C, sono capaci di agire da antiossidanti e di stimolare la produzione di sostanze quali il collagene.

Le verdure invece contengono tantissimi elementi vitali i quali possono regolare la produzione di sebo. Questo aspetto è importantissimo dato che nel momento in cui i bulbi piliferi non secernono più tale sostanza oleosa, i follicoli seccano e quindi i capelli cadono. Tra le verdure particolarmente utili risultano gli spinaci (tra l’altro ricchi in ferro), i broccoli oppure ancora le bietole.

Rimedi naturali

Per arginare il fenomeno dell’alopecia, potrete tarare nuovamente il vostro stile alimentare, ma anche ricorrere all’uso di alcuni rimedi naturali, come gli integratori a base di semi di zucca o gli oli essenziali. I più efficaci vengono in genere ottenuti da erbe aromatiche (rosmarino, timo e peperoncino), da alcune piante tipiche della vegetazione spontanea (ortica e saponaria), dalla bardana, dal noce e dall’olmo.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi