Biancheria per inverno: la guida completa per il cambio stagione

Nella stagione più fredda non c’è cosa più bella che vestire la camera da letto con la biancheria per l’inverno. Chi non ama il comfort, il caldo avvolgente e la sensazione di pace che regalano i tessuti più morbidi?

Per arredare la stanza da letto con la biancheria invernale bisogna occuparsi dei diversi elementi che la compongono. Dobbiamo pensare a lenzuola, federe, coperte, piumini, copriletto e plaid. Il tutto va mixato con attenzione, in modo da dare alla camera uno stile preciso.

E poi c’è sempre l’altro problema. Quello che riguarda il cambio di stagione, ovvero riporre la biancheria estiva negli armadi per far spazio a quella invernale. Cosa fare con la vecchia biancheria? Quando lavarla e come? Per avere risposta a queste domande vi consiglio di leggere il sito casaebimbi.com, che ha una sezione che affronta proprio questi problemi, dando consigli su come risolverli.

Vediamo adesso quali sono i tessuti più adatti all’inverno e quali sono i materiali più comodi e riposanti per il letto. Nei negozi e negli store online sono infinite le proposte per l’arredo casa, tanto che a volte risulta difficile orientarsi su ciò che più si addice alla nostra casa.

Come scegliere la biancheria da letto

Scegliere la biancheria per l’inverno è una questione di gusti ed esigenze, anche se ci sono tessuti e materiali più indicati di altri. Arredare la camera da letto con la biancheria che più ci piace ci permetterà di dormire e riposare nel migliore dei modi.

La biancheria invernale ha caratteristiche precise e funzionali che ci aiutano ad affrontare il periodo più freddo dell’anno. Piumini, coperte, plaid vanno a ricoprire il letto e non solo: anche il divano richiede tessuti invernali che scaldano nei momenti di relax.

Lenzuola

Le lenzuola possono essere in diversi materiali, da quelli più leggeri come il lino e il cotone, indicati in estate, a quelle in pile o flanella, ideali per l’inverno. Proprio questi ultimi due tessuti risulteranno caldi e avvolgenti, specie se vivi in zona dal clima rigido.

Il pile è un tessuto isolante che scalda molto rapidamente. E’ un materiale sintetico dalle ottime proprietà traspiranti che risulta molto morbido e leggero. Inoltre è anche molto economico. La flanella è altrettanto leggera e molto resistente anche se lo spessore è maggiore di quello del cotone. Bisogna però puntare su quella di qualità che anche dopo molti lavaggi non produce quelle antiestetiche palline.

Coperte, piumini e trapunte

La vera meraviglia del letto in inverno sono le coperte, i piumini e le trapunte che sanno regalare sofficità e morbidezza per farci dormire avvolti nel tepore.

Coperte in lana

La lana è uno dei materiali più utilizzati per riscaldare il letto nelle lunghe notti invernali. Termoregolatrice e in grado di assorbire l’umidità, la coperta in lana si rivela come un ottimo rivestimento per il giaciglio.

Coperte in pile

Hanno la funzione di riscaldare più velocemente e di saper trattenere meglio il calore accumulato. Il peso di una coperta in pile è quasi nullo, altro fattore di rilievo per chi non ama dormire sotto pesi eccessivi. Anche il lavaggio del pile è davvero semplice perché si può mettere in lavatrice con un programma di 40°.

Piumini e Trapunte

Il piumino, che molti chiamano piumone, è uno dei rivestimenti preferiti dagli italiani. Generalmente imbottito in piuma d’oca, ha la capacità di conservare benissimo il calore. La trapunta ha un’imbottitura in materiale sintetico, lana e ovatta ed è a doppia fodera. Entrambe le coperte sono la soluzione più adatta per chi vuole la massima protezione dalle rigide temperature dell’inverno.

Trapunte in velluto

Molto belle ed eleganti anche le trapunte in velluto, materiale dalla tradizione antichissima. E’ un tessuto nobile che può essere realizzato con varie lavorazioni. Possiamo scegliere una trapunta jacquard, con il disegno nella trama, il dévoré in cui risalta la trasparenza o il velluto a coste.

Set copripiumino in percalle

Il set copripiumino con imbottitura è un must have della camera da letto in ogni stagione. In inverno all’interno dell’involucro si pone un’imbottitura più corposa e calda. E’ un modo di vestire il letto pratico, giovane e moderno. Intanto non mette a rischio macchie il piumino e poi sa donare alla camera da letto una grande personalità. I copripiumini più performanti sono quelli in percalle di cotone, tessuto evergreen, per l’estate e per l’inverno.

Cuscini e plaid

Per completare l’arredamento dei tessuti invernali in camera da letto non possono mancare cuscini e plaid. Sono il tocco in più per dare all’ambiente un’impronta calda e ospitale. I cuscini possono essere coordinati con il set di lenzuola e federe e i plaid in lana o pile appoggiati in bellavista ai piedi del letto.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi